Il territorio

Se si pensa a Sauze d’Oulx, la prima cosa che viene in mente è il comprensorio sciistico della Vialattea, che ha inizio proprio da questo paese dell’alta Valle di Susa e si estende verso sudovest fino al comprensorio francese di Montgenevre.

Una vasta area che d’inverno è il paradiso di sciatori, scialpinisti e amanti delle ciaspole, con itinerari di ogni difficoltà adatti anche ai meno esperti.

Quando la neve si scoglie, la Valle di Susa diventa lo sfondo per camminate rilassanti, soprattutto sul versante meridionale, o più impegnative in quota, semplici percorsi in mountain bike lungo storiche strade sterrate o discese mozzafiato su appositi tracciati.

La Vialattea è il più grande comprensorio sciistico delle Alpi Occidentali. I suoi impianti di risalita si snodano sul territorio di sei comuni italiani e uno francese e comprendono sette comprensori sciistici strettamente interconnessi in un unico “carosello”: Sauze d’Oulx, Sestriere, Pragelato, Sansicario, Cesana Monti della Luna, Clavière, Montgenèvre.
Un comprensorio che ha ospitato i Giochi Olimpici Invernali di Torino 2006 ricevendo i più ampi consensi a livello mondiale per la bellezza dei luoghi e la varietà e le caratteristiche tecniche delle piste.
La Via Lattea si trasforma in estate in un paradiso per escursionisti che desiderano vivere un’esperienza di riposo, natura incontaminata e cultura. Non dimentichiamo infatti che a meno di un’ora di viaggio è possibile visitare Torino, capitale mondiale di arte e cultura.